Ettore Pommella è il nuovo allenatore della categoria 2002 dell’Accademia Frocalcio.

Grande colpo piazzato dal presidente Massimo Nugnes per la sua Accademia. Ettore Pommella è stato in passato allenatore della Aversa Normanna.

Un talento puro e cristallino agli albori della sua carriera calcistica, ma Ettore ha visto spegnere i propri sogni di successo e di diventare calciatore all’età di 16 anni. Quando nei giovanissimi e negli allievi nazionali con la Frattese faceva parlare di sè. Ma soprattutto lui faceva parlare di sè per la caterva di gol che ha messo a segno. Era il momento del salto, quello che lo avrebbe portato a calcare campi di palcoscenici più importanti.

Una brutta malattia gli impedisce di giocare allo sport che lui tanto ama: il calcio.

Ma non si perde d’animo Pommella, lotta e va avanti per la sua strada. Unico chiodo fisso, il pallone. Torna in campo a 26 anni, gioca in Eccellenza ma nel frattempo diventa nazionale italiano di atletica leggera over 30. Divenuta il “Trapiantato” più veloce del mondo, tre olimpiadi con tanto di medaglie. Ha partecipato anche con i normodotati sempre con piazzamenti importanti.

Pommella dopo l’esperienza sulla panchina dell’Aversa Normanna, accetta con soddisfazione e con piacere l’invito di Massimo Nugnes di sedersi sull panchina e di guidare i ragazzi nella categoria Allievi Regionali.

In esclusiva ai nostri microfoni di soccernews24, le prime dichiarazioni del nuovo tecnico Ettore Pommella: “La vita mi ha tracciato un percorso. Io l’ho seguito, con caparbietà ed umiltà ho superato tante difficoltà. Difficoltà che però mi hanno dato, paradossalmente, tante soddisfazioni. Io guardo avanti e mi pongo sempre degli obiettivi che sono i miei sogni. Cerco di raggiungerli sempre con umiltà, poi se non arriva io vado sempre avanti. Con questa filosofia guiderò il gruppo che Massimo, con il quale mi conosco da anni, mi ha affidato. Li aiuterò nel loro percorso di crescita. Ad ogni modo: Forza Frocalcio”.

a cura di Alberto Marano

Share