Dopo sette anni il CT dentista Hallgrimsson, saluta la sua Nazionale. Il tecnico ‘vichingo’ ha commentato la sua scelta ai microfoni della KSI (federcalcio islandese): “Dopo sette anni bellissimi passati qui ho deciso di abbandonare la guida della Nazionale. Sono felice e grato per aver fatto parte di questo gruppo, che ha aperto la strada alle generazioni future. Gruppo che ha ottenuto così tanti risultati per la prima volta nella sua storia”.

CARRIERA ALLENATORE PRE-NAZIONALE

Ex giocatore di Vestmannaeyja, Hottur, Smastund e KFS, Heimir Hallgrimsson inizia il suo percorso da allenatore nell’Hottur femminile nel ’93. Nel ’99, fino al 2011, allena lo Vestmannaeyja femminile per poi diventare tecnico della squadra maschile nel 2002. Poi dal 2006 al 2011 dopo tre anni (2003-06) nuovamente nella squadra femminile. Curioso il fatto che associa questa sua passione al lavoro: infatti egli fu un dentista nel 2011 che poi, grazie alla chiamata della Nazionale islandese, abbandona in quell’anno.

AVVENTURA IN NAZIONALE

E’ merito suo se agli Europei 2016 in Francia e poi ai Mondiali in Russia terminati poco fa abbiamo potuto ammirare la sua Nazionale. Infatti è il primo CT dell’Islanda a portarla ai campionati europei e del mondo. Infatti in Francia, dopo aver centrato la qualificazione agli europei come secondo nel girone, fa rivelare la sua Nazionale come sorpresa del torneo. In quanto uscito solo ai quarti per 5 a 2 contro i padroni di casa e dopo aver eliminato agli ottavi – in seguito al secondo posto del Gruppo F – l’Inghilterra per 2 a 1 in rimonta. In Russia invece ci arriva da vincente nel suo gruppo di qualificazione ma deve abbandonare il sogno Mondiale a causa della sconfitta contro la Croazia nell’ultima giornata: però esce a testa alta visto il pareggio strappato all’Argentina di Messi, che si fa parare un rigore da Halldorson.

Auguriamo il meglio a Heimir Hallgrimsson per il suo futuro, che grazie ai suoi calciatori (molti di loro, come il loro ex CT, hanno associato il calcio al lavoro) hanno regalato tante emozioni a noi tifosi, emozioni trasmesse anche dai tifosi islandesi con il loro celebre ‘geyser sound‘. Ammettiamolo: molti di noi abbiamo tifato per questa piccola Nazione.

Share