“Tanti giovani talenti si sono messi in mostra nell‘Under 18, 19 e 21 ma hanno bisogno di giocare per crescere.
All’estero succede. Bastano dieci partite importanti per far maturare un talento. Vedo in panchina tanti giovani italiani che in Serie A ci starebbero alla grande e che farebbero molto meglio di tanti stranieri che giocano..

Allenatori di Serie A, abbiate il coraggio di lanciare i nostri giovani, fateli giocare”.
Ha fatto un appello il CT Mancini, ci uniamo anche noi..
Facciamoli giocare.
Fatico a pensare fine che Orsolini sia più forte di Santander nel Bologna o che Mraz dell’Empoli possa dare di più di La Gumina, che l’anno scorso in B si è messo in mostra.

Dai giovani bisogna ripartire e state sicuri che, per esempio, i vari Cerri, Favilli, Zaniolo, Edera, Locatelli, De Paoli, Pezzella sono migliori nel loro ruolo di qualche straniero preso solo per indicazioni, senza conoscerlo davvero.
Noi i talenti ce li abbiamo in casa, coltiviamoli e facciamoli diventare grandi..
Perché sono forti.

Perché sono italiani.

Share