Firmata il 23 luglio scorso in Regione, con la costituzione dell’ Associazione Sportiva Dilettanti Giano , l’assegnazione dello stadio Collana al gruppo sportivo composto dal costruttore Paolo Pagliara e dagli ex calciatori del Napoli  Ciro Ferrara e Fabio Cannavaro.

In esclusiva per il portale Soccernews 24.it ne parliamo con Pagliara.

A cui chiediamo i passaggi previsti e la consegna dell’impianto agli sportivi partenopei.

Che tempi si prevedono in merito alla consegna del nuovo stadio Collana?

“La Giano è in attesa di effettuare un sopralluogo in  contraddittorio con i tecnici  della Regione Campania”risponde Pagliara, il nostro ultimo sopralluogo risale al 2014 quando l’impianto era funzionante”prosegue il costruttore ,che anticipa  i prossimi passaggi in Regione e Comune.

Occorre premettere per rinfrescare la memoria al lettore che lo stadio Collana fu chiuso il 25 gennaio 2017, ufficialmente per lavori da effettuare in messa di sicurezza.

La Regione Campania, presieduta da Caldoro, in carica fino al 2015, decise di indire una gara di assegnazione.

Il tutto alla luce della scadenza della gestione fino ad allora a carico del Comune di Napoli pur di proprietà regionale.

Dopo vari ricorsi a colpi di carta bollata tra i vari contendenti, lo scorso mese di marzo il Consiglio di Stato accoglie il ricorso presentato dai legali della Giano srl, recepito dalla Regione Campania pochi giorni fa.

La scorsa estate la Regione affidò la concessione dell’impianto vomerese all’ARU al fine di eseguire dei lavori di messa in sicurezza e rifunzionalizzazione, paventando  l’ipotesi che lo stadio potesse essere adibito ad impianto di allenamento in vista dello svolgimento delle prossime Universiadi in programma a Napoli nel 2019.

Ipotesi sfumata in seguito a  ritardi burocratici.

Stadio diventato nel frattempo un monumento (l’ennesimo) di inefficienza ridotto ad teatro di guerra.

Chiediamo al dottor Pagliara che obiettivi si pone l’ASD Giano. Soprattutto se si sente di tranquillizzare gli appassionati sportivi napoletani, i quali si sentono e temono di perdere l’unico spazio esistente in pieno quartiere Vomero già orfani da un anno e mezzo.

“Per noi non esistono sport di serie A e di serie B “. Risponde Pagliara. “L’impianto sarà usufruibile a tutti con le varie discipline esistenti a cui sarà garantito il proprio spazio. Dunque posso tranquillizzare gli sportivi che per loro non cambierà nulla”.

Quali saranno i prossimi passaggi istituzionali prima dell’avvio dei lavori?

“La settimana prossima incontreremo la Regione e poi a Palazzo san Giacomo incontreremo il Comune ed i rappresentanti  delle associazioni sportive, lunedi invece  effettueremo il sopralluogo presso lo stadio Collana” .  Pagliara

Difficile davvero sperare che in un anno e mezzo  dalla partenza dei lavori si possa consegnare l’impianto alla città.

Ne sapremo di più sicuramente la prossima settimana.

Uuna volta messi a posti i tasselli mancanti e noi di Soccernews saremo sulla notizia ed aggiorneremo di sicuro tutti gli appassionati.

Ringraziamo Pagliara per la disponibilità data.

Share