Sembra finalmente sbloccarsi la vicenda Stadio Collana.

I lettori ricorderanno l’incontro tenutosi venerdi 3 agosto presso il circolo tennis di via Rossini al Vomero, tra associazioni sportive e consiglieri della municipalità, a cui hanno partecipato anche i parlamentari Sarli e Siani ed alcuni consiglieri regionali quali Borrelli e Muscarà.

Lunedi scorso, in seguito ad una lettera inviata dal consigliere dei verdi Francesco Emilio Borrelli al presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, si è cercato il tentativo di anticipare i tempi di inizio lavori da concordare con Giano srl.

Infatti, erano state indicate 4 date nel mese di settembre quattro giovedì 6/13/20/27.

Decisione, però, contestate duramente da consiglieri ed associazioni sportive.

Proteste che hanno scaturito un cambio dei programmi precedentemente organizzati.

Infatti, il presidente De Luca, recependo tali esigenze, ha dato mandato agli uffici competenti di anticipare le riunioni già in questo mese.

Un risultato molto importante che dovrebbe finalmente dare l’imput a questa indecente situazione. Che dura ormai da più di un anno e mezzo da quando cioè l’impianto collinare è stato interdetto al pubblico utilizzo ufficialmente per motivi di sicurezza.

Chiusura utilizzata come specchietto per le allodole. In quanto era fondata l ipotesi che l’impianto potesse essere adibito a sede di allenamenti per le prossime Universiadi in programma nel 2019 a Napoli.

Ipotesi sfumata nei primi mesi di quest’anno in modo definitivo causa gli enormi ritardi burocratici.

Sportivi ed appassionati attendono una risposta ,migliaia di persone meritano rispetto.

Share