Archiviata la pratica Fabriano nel primo turno play off, la Gevi Napoli si appresta ad affrontare domenica 12 in gara uno il Palestrina seconda classificata nel girone.

Scontro incrociato che si giocherà al meglio delle cinque gare con fattore campo a favore dei laziali.

E’uno scontro incrociato anche tra ex allenatori.

Sulla panchina del Palestrina siede, infatti, Francesco Ponticiello che, fino alla prima parte di stagione in A2 ai tempi del Cuore Basket sedeva su quella partenopea, dopo aver portato l’anno prima i napoletani alla serie a2. Coach Lulli invece, da quest’anno a Napoli, lo scorso anno guidava i laziali perdendo raggiungendo i quarti di finale play off; mentre due anni fa perse in finale lo spareggio promozione in A2.

Il cammino delle due squadre è stato ben diverso ma l’obiettivo iniziale della Gevi Napoli era quello di raggiungere la qualificazione ai play off; mentre quello dei laziali sicuramente resta quello di salire in A2 dopo la beffa finale della scorsa stagione.

In campionato nei due incontri disputati nette le affermazioni dei laziali sia in casa che sul parquet di Casalnuovo.

Indispensabile vincere e sfruttare le due partite casalinghe da parte di Bagnoli e compagni. Vincere a Palestrina sarà giocoforza necessario ma occorrerà una partita perfetta cosi come già avvenuto a Fabriano.

Nei play off sono diversi i fattori che prevalgono soprattutto quello mentale e non sempre il favore del pronostico viene rispettato.

Share