Comincia questo fine settimana il torneo cadetto di basket.

Quattro gironi con il raggruppamento D che vede al via il Napoli Basket targata come lo scorso anno Generazione Vincente Spa Napoli.

Ben cinque squadre campane ai nastri di partenza; infatti oltre a Napoli, partecipano Caserta, Pozzuoli, Salerno e Battipaglia.

Rinnovata in toto dopo la retrocessione dell’ultima stagione,nuovo presidente Federico Grassi,nuovo coach Gianluca Lulli e nuovo roster.

Precampionato molto intenso con diverse amichevoli disputate con buoni risultati e grande impegno con giocatori di categoria dotati di grande esperienza.

Luiss Roma è la squadra avversaria allenata da coach Paccarè,una compagine quella capitolina sicuramente in grado di lottare per i play off.

Generazione Vincente con mix tecnico tra atleti più anziani quali il capitano nel ruolo di play con la canottiera numero 4 Francesco Guarino classe 79 ex  Recanati a Riccardo Malagoli classe 88.

Ottimismo in casa azzurra alla luce del lavoro svolto da inizi settembre.

Indisponibile almeno fino a marzo il Palabarbuto causa lavori ampliamento in vista delle Universiadi in programma la prossima estate,la Gevi Napoli si sta allenando e disputerà le partite casalinghe a Casalnuovo.

Auspicando la partecipazione ai play off la squadra azzurra potrebbe disputare a Fuorigrotta le fasi decisive del torneo cadetto molto equilibrato.

Nel roster azzurro anche due stranieri l’estone il play classe 99 Hugo Erkmaa  ed il serbo Nemanja Dincic ala centro di 100 kg per 2,01 di altezza classe 98 rispettivamente ex Siena e Treviglio.

Acquisti mirati quelli effettuati dai dirigenti azzurri affinchè Napoli possa partecipare ai play off promozione.

Share