Due punti  necessari come il pane per la Gevi Napoli Basket che domani ospita alle 18 sul parquet di Casalnuovo una delle capoliste del girone D l’Hsc Roma solo una sconfitta su sette partite rinforzata da Njiegos Visnic il grande ex tra i protagonisti della promozione in A2 due stagioni fa nonchè ex giocatore del Palestrina allenata da coach Lulli.

Una compagine apparentemente senza grossi punti deboli; che può essere battuta solo se la squadra azzurra giocherà quaranta minuti ad alto livello continui senza cali di tensione.

Il tecnico azzurro conosce  perfettamente  le difficoltà dell’incontro contestualmente al momento difficile che sta attraversando la sua squadra.

“Ci siamo buttati alle spalle la brutta prestazione di Matera in cui il nostro approccio alla gara non è stato idoneo

La squadra molto e bene durante la settimana sia sotto il profilo tecnico che atletico.

La squadra azzurra attende il miglior Chiera, l’argentino da poco giunto all’ombra del Vesuvio sta entrando nel meccanismo di gioco della squadra.

“Abbiamo avuto la possibilità di integrare nei nostri schemi Adrian Chiera che siamo convinti potrà presto dimostrare il suo valore”, afferma coach Lulli. “Domani, infatti affrontiamo una squadra in salute e in fiducia con un gruppo di giovani importanti che ha impressionato tutti in questo avvio di stagione.

Vi sono due giocatori di esperienza capaci di fare la differenza, tra cui Njegos Visnjic che da queste parti conoscono bene e che ho allenato a Palestrina lo scorso anno. Se riusciamo ad arginare il loro atletismo, insistendo su alcuni dei loro punti deboli, allora possiamo fare una buona gara. Bisogna restare concentrati per tutti i 40′ di gioco perché abbiamo bisogno di una scintilla che ci possa dare fiducia per il prosieguo del campionato”. 

Queste le parole di coach Lulli.

 

Share