39 anni suonati, un senso del gol da bomber vero e un’unica fede gialloblu.
Potremmo riassumere così uno dei più grandi cannonieri di provincia della storia del nostro campionato: sua maestà Sergio Pellissier.
Condottiero del Chievo Verona da ormai 16 lunghissime stagioni, ha indossato la maglia clivense per quasi 500 volte, segnando la bellezza di 130 reti e diventando ogni anno una delle poche certezze della società.
Queste cifre lo hanno incoronato uomo dalle mille risorse affermandosi amorevolmente come la bandiera di un quartiere di 4500 abitanti.
Nel lontano 2016, in un’ intervista dopo i suoi 100 gol in serie A, ha espresso le sue incertezze sul fatto di continuare a giocare. Perché l’età cominciava a farsi sentire e le forze iniziavano a mancare.

Ma Sergione ha combattuto contro se stesso e contro i più scettici e l’amore per la maglia è stato più forte di qualsiasi incertezza.
A distanza di alcuni anni è ancora lì, pronto a combattere anche per la prossima stagione: “Il ChievoVerona e Sergio Pellissier ancora insieme per un altro anno! La società gialloblù è lieta di annunciare il rinnovo del contratto del suo capitano fino al 30/06/2019.”
E con questo comunicato che rispunta il lato romantico del calcio, un calcio che forse non esiste più e che avremo ancora voglia di rivedere.
Un giorno quando parleremo di questo magico sport ai nostri figli, il tuo nome non può non mancare, perché amiamo il calcio anche per gente come te, una delle ultime vere bandiere del nostro calcio.

di Sottoporta

Share